Bragia

Bragia

Toscana I.G.T

Il cru Bragia, composto da Cabernet Sauvignon, Merlot e Sangiovese si estende su 7 ettari il cui terreno è composto di argilla e sabbia con molti fossili di conchiglie che conferiscono al vino una notevole eleganza. La sfida che ha dato origine al Bragia è stata l’introduzione nel nostro territorio di varietà internazionali pur mantenendo le uve di Sangiovese per conservare le nostre radici toscane. Ogni vendemmia è preceduta da una potatura verde accurata e dura più di un mese perché le diverse varietà vengono raccolte a mano con diversi intervalli di tempo. Dopo che il mosto viene vinificato separatamente in tini di cemento il vino è assemblato con la giusta proporzione di diverse varietà di uve, definita in rapporto alla qualità raggiunta e poi viene fatto riposare per 12 mesi in tonneaux francesi nuovi e di primo passaggio. “Bragia”, citato nella Divina Commedia di Dante, è un antico termine italiano che significa “brace” ed è riferito agli occhi di Caronte, il traghettatore dell’Ade che trasporta le anime dei morti attraversando il fiume Acheronte.

  • Uve: 60% Cabernet Sauvignon, 30% Merlot, 10% Sangiovese
  • Densità di piante: 4800 per ettaro
  • Invecchiamento: 12 mesi in tonneaux francesi
  • Anno di impianto: 1999
  • Forma di impianto della vite: cordone speronato
  • Altitudine: 275-285 metri
  • Vendemmia: manuale con selezione
Scarica la scheda

Decanter 2016 “Focussed and firm with clean, crisp juiciness and lovely fruit clarity. Wild fruit and berries on the crunchy, textured and well-integrated palate.” – 89 points – Decanter 2016

Lustrous deep Ruby. Enticing lifted nose of black forest fruit that is savoury rather than sweet and with spicy top notes with a suggestion of bell pepper. Supple and elegant palate with fine tannins and great balance.  An impressive effort for the torid 2017 vintage.  17/20 Walter Speller  www.JancisRobinson.com